Calendario di GIUGNO: San Guglielmo da Montevergine,San Giacomo ,il Santo Mandilion


>

SAN GUGLIELMO di VERCELLI (da Montevergine)

Eremita,abate, fondatore della Congregazione Benedettina di Montevergine assorbita nel 1879 dalla Congregazione Cassinese.

Guglielmo iniziò come monaco pellegrino il cammino compostellano. Di ritorno da Santiago, deciso a proseguire per la Terra Santa ,venne assalito dai banditi e si sentì chiamato a fermarsi in eremitaggio.Cercò la solitudine in diversi luoghi ed infine a Montevergine ,presso Avellino . Accorrevano molti pellegrini ed alcuni uomini ,che giunsero, attratti dalla vita eremitica ,ai quali diede la regola di San Benedetto.

Fondò un’altra comunità a Nusco(Galeto),dove morì il 24 giugno 1142, ed un altro monastero sul monte Cognata ,con doppia comunità femminile e maschile.

Nel corso della seconda guerra mondiale,la Santa Sindone di Torino venne segretamente custodita

presso il monastero di Montevergine.

SAN GIACOMO APOSTOLO

La leggenda vuole che i suoi discepoli,raccolto il corpo di san Giacomo(primo martire nel 42 D.C.)

lo abbiano seppellito in Galizia ,dove nel secolo IX fu ritrovata la tomba ed attorno alla quale nacque Santiago di Compostela.

 

 

 

 

www.mirabileydio.it

 

IL SANTO MANDYLION

L’icona acheropita(non scritta da mano d’uomo)del “Santo Mandylion”(asciugamano),

secondo la tradizione,presenta l’immagine del Volto di Cristo, che Lui stesso impresse sul lino ,prima della Passione ed inviò al re Abgar, di Edessa per guarirlo dalla lebbra.

La reliquia fu venerata per molti secoli poi scomparse,fu ritrovata e persa ancora nell’occupazione latina di Costantinopoli del 1204.

Molti studiosi ritengono che potrebbe trattarsi della stessa Sindone di Torino,forse all’epoca ripiegata e racchiusa in una teca in modo da renderne visibile solo il Volto. www.mirabileydio.it

LA COMPOSIZIONE DELL’ICONA

Iconografo è chi con “L’intelletto nel cuore ,comincia a dipingere comprendendo quello che l’icona comunica”,ed è un progressivo,coinvolgente svelarsi dei legami tra storia della salvezza e del mondo.

Così per l’icona di San Guglielmo,sono da notare alcuni fatti che ne spiegano la composizione:

1)L’icona mi è stata commissionata il giorno successivo il 25 giugno (memoria del santo) per il

25′ di sacerdozio dell’Arcivescovo di Utrecht e Primate di Olanda Monsignor Willem Jacobus Eijk

(nominato da Papa Benedetto XVI)

2)San Guglielmo iniziò come monaco pellegrino il cammino verso Santiago di Compostella

( Il 2010 è l’anno”Compostellano”che si conclude con il pellegrinaggio di Papa Benedetto XVI sulla tomba di San Giacomo)

3)Nel monastero di Montevergine,durante la II guerra mondiale venne nascosta la Sacra Sindone

(a Torino se ne è appena conclusa l’ostensione, con il pellegrinaggio di Papa Benedetto XVI)

4)San Guglielmo ha fondato la Congregazione Benedettina di Montevergine(con la Regola di San Benedetto!)

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...