MADRE DI DIO ADDOLORATA

MADRE DI DIO ADDOLORATA

L’icona dell’Addolorata è parte di un dittico ,l’altra tavola sarebbe il Cristo morto (Imago Pietatis) poiché la Madre di Dio non può mai essere disgiunta dal Figlio.
In tali dittici la Madre è sempre dolente ,afflitta ,richiamando la scena della Crocifissione e che con la posizione delle mani( come presso la Croce) indica nell’altra tavola, Gesù col capo reclinato e dietro le spalle la croce

L’icona dell’Addolorata è parte di un dittico ,l’altra tavola sarebbe il Cristo morto (Imago Pietatis) poiché la Madre di Dio non può mai essere disgiunta dal Figlio.
In tali dittici la Madre è sempre dolente ,afflitta ,richiamando la scena della Crocifissione e che con la posizione delle mani( come presso la Croce) indica nell’altra tavola, Gesù col capo reclinato e dietro le spalle la croce

Santo Natale 2016

Santo Natale di N.S.Gesù Cristo, 2016www-kizoa-com_collage_2016-12-11_14-32-422

“Sorgerà come stella del mattino,
altissimo Signore sulle genti,
e la sua gloria splenderà nei cieli ”
.(Antifona ambrosiana)

Auguri di un Santo Natale 2016

da Cristina Capella

Madre della Consolazione e del Sollievo, di Vatopedi (Panagia Paramythia )

gioiaconsolazione16web
Inserisci una didascalia

Panaghia Paramythia

L’icona della ΠΑΝΑΓΙΑ ΠΑΡΑΜΥΘΙΑ (Panaghia Paramythia), è una miracolosa immagine della Madre di Dio dell’VIII sec., venerata presso il Monastero di Vatopedi del Monte Athos, in Grecia. Si tratta di…

 

Sorgente: Madre della Consolazione e del Sollievo, di Vatopedi (Panagia Paramythia )

Icone Sacre a Comerio: I 20 MISTERI DEL ROSARIO 1-2-ottobre 2016

ICONE SACRE:I 20 MISTERI DEL ROSARIO

Itinerario orante tra Oriente ed Occidente

Mostra di icone per  mano di Cristina Capella.

Chiesa di San Celso 

Comerio (VA)

1-2 ottobre 2016

 

 

Seguendo lo scorrere del Rosario la mostra espone le icone

dei Misteri Gaudiosi, Luminosi, Dolorosi e Gloriosi .

Sabato 1 ottobre: ore 10 -12 e 15-19 ; apertura serale 20-22

Domenica 2 ottobre: ore 9-12 e 15-19

Per informazioni: tel.0332-329904

cristina@mirabileydio.it

http://www.mirabileydio.it

Santuario di Vicoforte maggio 2016 ICONE SACRE: I 20 MISTERI DEL ROSARIO

IMG_1119
Video della mostra ICONE SACRE :I 20 MISTERI DEL ROSARIO al Santuario di Vicoforte -2016-

Salus Populi Romani

icona della Madre di Dio Salus Poluli Romani-per mano di Cristina Capella
icona della Madre di Dio Salus Poluli Romani-per mano di Cristina Capella

SALUS POPULI ROMANI

 

 

L’icona mariana detta “Salus populi romani” è tra le immagini più venerate di Roma. Si trova nella Basilica di Santa Maria Maggiore, venerata come Madonna di S. Luca.

 

Il tipo iconografico è quello dell’Odigitria, ma si tratta di una variante romana.

 

Vari Santi in ogni tempo hanno avuto un culto speciale per questa Madonna:

-i Santi Cirillo e Metodio, nei loro numerosi soggiorni romani.

-S. Enrico, venuto nel 1014 per essere incoronato Imperatore , passò la notte in preghiera  davanti a questa icona

Santa Brigida, quando abitò a Roma nel 1372

S. Carlo Borromeo volle essere ordinato Sacerdote al suo cospetto nel 1563

S. Francesco Borgia ottenne il permesso da San Pio V° di farne più copie, una delle quali accompagnò nella missione il beato Ignazio di Azevedo fino al martirio nel 1570

-e ancora… S. Luigi Gonzaga e S. Giovanni Berchmans.

I Gesuiti, sull’esempio del loro fondatore, Sant’Ignazio, ebbero l’immagine in grande onore.

 

“A Te affidiamo tutta la Chiesa e l’intera umanità,

con speciale pensiero per quegli uomini e per

quei popoli che ne hanno particolarmente bisogno

e il cui affidamento e la cui consacrazione

Tu maggiormente desideri.”

(San Giovanni Paolo II)

 

Madre di Dio di Korsun

  MADRE DI DIO DI KORSUN L’icona prese il nome dalla città di Korsun’ (antica Chersonneso) situata in Crimea. In questa città, antico emporio bizantino, fu battezzato il principe d…

Sorgente: Madre di Dio di Korsun

Madre di Dio di Petrov

MADRE DI DIO PETROVSKAJA San Pietro di Kiev  è stato un monaco e arcivescovo ortodosso ucraino, metropolita di Mosca e di tutta la Russia e rinomato iconografo; fu il metropolita russo che spostò i…

Sorgente: Madre di Dio di Petrov

Icona Madre di Dio “Aggiunta di Ragione”,o di Loreto

Icona Madre di Dio di Loreto(14 settembre ) A quest’icona i fedeli si rivolgono specialmente per ottenere grazie ai malati di mente, a causa della leggenda sulla genesi dell’icona . Si narra che a …

Sorgente: Icona Madre di Dio “Aggiunta di Ragione”,o di Loreto

Madre di Dio di Vladimir

MADRE DI DIO DI VLADIMIR Molte sono le Icone antiche che la tradizione vuole essere state dipinte dallo stesso San Luca. È probabile, se si considera San Luca non come il personaggio storico ma com…

Sorgente: Madre di Dio di Vladimir

Madre di Dio Salus Populi Romani

SALUS POPULI ROMANI L’icona mariana detta “Salus populi romani” per mano di Cristina Capella

Sorgente: Madre di Dio Salus Populi Romani

SANTO NATALE 2015

www-kizoa-com_collage_2015-12-18_12-57-003

Santo Natale 2015

Possano tutti essere abbracciati ,come Maria,
dal Salvatore misericordioso e
“sperimentare  l’amore di Dio
 che consola,
che perdona,
che dona speranza”(Misericordiae Vultus).
Cristina

Il mio collage animato

Beata Vergine Maria di Loreto – 10 dicembre,o Accrescimento della ragione-14 settembre

icona Accrescimento della ragione

 Madre di Dio donatrice dell’intelligenza  o Accrescimento della ragione o Lorezkaja(di Loreto)

14 settembre

 

Madre di Dio aggiunta di ragione o di Loreto
Madre di Dio aggiunta di ragione o di Loreto

A quest’icona i fedeli si rivolgono specialmente per ottenere grazie ai malati di mente, a causa della leggenda sulla genesi dell’icona .

Si narra che a Mosca ,verso la fine del secolo XVII  un iconografo fosse un accanito lettore di libri religiosi ,sia quelli aggiornati dal patriarca Nikon sia quelli dell’epoca precedente alle riforme ,ma quello che leggeva suscitò nella sua anima sconvolgimenti profondi, fino a condurlo alla pazzia. Durante i brevi periodi di lucidità mentale l’uomo pregava la Madre di Dio affinché gli restituisse la ragione. In risposta alle sue preghiere l’iconografo ebbe una visione della Vergine che gli ordinava di dipingere la sua immagine così come gli appariva e di pregare davanti all’icona. Perciò nei brevi momenti di lucidità ,implorati nella preghiera, dipingeva l’immagine della Vergine, e così riuscì a portare a termine la Madre di Dio Accrescimento della ragione .

Non è difficile riconoscere nell’icona la statua lignea della Madonna Lauretana.              La Russia venne a conoscenza del santuario di Loreto verso la metà del XVI secolo attraverso un’opera anonima “Il Racconto sulla Madre di Dio di Loreto”. L’opera fu portata in Russia nel 1528 dagli ambasciatori che avevano visitato il santuario di Loreto. Il Racconto riporta la tradizione loretana e parla di un’immagine venerata nella Santa Casa all’epoca ,di una tavola dipinta e non della statua lignea. La tradizione loretana rimase sconosciuta alla devozione popolare e perciò nacque la leggenda sull’apparizione miracolosa dell’icona. Da modello per l’icona può essere servita l’immagine molto diffusa nelle stampe loretane dell’epoca.
La tavola della Vergine donatrice dell’intelligenza più antica che conosciamo risale al 1739. È questa un’epoca di grande apertura della cultura russa verso l’Occidente. Il confronto del disegno con l’icona permette di seguire il procedimento di trasformazione dell’immagine occidentale in un’icona entrando in una nuova dimensione simbolica e spirituale. La parola stessa “intelligenza”, intesa come “sapienza”, indica che mediante la sua divina Maternità Maria divenne cooperatrice del Figlio-Sapienza. Per mezzo della sua intercessione, ella illumina le menti degli uomini.

Le tre città sono quelle che toccò la Santa casa nel suo viaggio da Nazareth a Loreto.

“Noi miriamo la Vergine santa quale lampada splendente

apparsa a coloro che stan nelle tenebre, perché dopo aver acceso la Luce immateriale,

ci conduci tutti alla conoscenza divina, illuminando così col raggio le menti”.

(ikos 11, Akatistos)
 

Icone per ordine alfabetico

Icone Sacre :

Mirabile Ydio

Galleria delle icone

per mano di Cristina Capella

>Calendario di FEBBRAIO:San Valentino martire-San Giacomo Apostolo -Santo Mandilion Continua a leggere “Icone per ordine alfabetico”

6 gennaio: Epifania del Signore

Adorazione dei Magi 2014

batt2014webAdorazione Magi 2014

nozzeCana2015web

In epiphaniis Domini Per le epifanie del Signore
Illuminans altissimus O Gesù, pace, vita, luce, verità
micantium astrorum globos, che Altissimo illumini
pax, vita, lumen, veritas, i globi dei risplendenti astri
Iesu, fave precantibus. ascolta benigno chi ti invoca.
Seu mystico baptismate Sia perchè tu nel giorno odierno consacri
fluenta Iordanis, retro col tuo mistico battesimo
conversa quondam tertio, le fluenti acque del Giordano, che in passato
praesenti sacraris die. erano state fermate per tre volte.
Seu stella partum virginis Sia perchè tu in questo giorno,
coelo micans signaveris, con la fulgente stella, hai indicato dal cielo
et hac adoratum die il luogo del parto della Vergine,
praesepe magos duxeris. ed hai guidato i Magi ad adorarti.
Vel hydriis plenis aquae Oppure perché tu hai infuso nelle idrie
vini saporem infuderis; ricolme d’acqua il sapore del vino:
hausit minister conscius ne assaggiò il servo, ben sapendo
quod ipse non impleverat. che non era stato lui a riempirle;
Aquas colorari videns, vedendo che l’acqua si coloriva
inebriare flumina, e che bevendola ci si inebriava,
mutata elementa stupet si meraviglia che mutati elementi
transire in usus alteros. passino ad altri usi.
Sic quinque millibus viris Così pure perchè, mentre dividi cinque pani
dum quinque panes dividis, fra cinque mila persone,
edentium sub dentibus sotto i denti di quanti mangiavano,
in ore crescebat cibus. nella bocca il cibo cresceva.
Multiplicabatur magis Il pane si moltiplicava
dispendio panis suo; più di quanto veniva consumato:
quis haec videns mirabitur chi, assistendo a questo prodigio,
iuges meatus fontium? potrà stupirsi del perenne sgorgare delle fonti?
Inter manus frangentium Il pane passa a profusione
panis rigatur profluus; tra le mani di coloro che lo spezzano
intacta quae non fregerant e frammenti non ancora spezzati
fragmenta subrepunt viris. scivolano intatti tra le dita degli uomini.