Pubblicato in: ADORAZIONE, angeli, Cristo, Gesù, icona, icona sacra, Incarnazione, Madre di Dio, mirabile Ydio, natale, nativitas, natività, santi

Santo Natale 2016

Santo Natale di N.S.Gesù Cristo, 2016www-kizoa-com_collage_2016-12-11_14-32-422

“Sorgerà come stella del mattino,
altissimo Signore sulle genti,
e la sua gloria splenderà nei cieli ”
.(Antifona ambrosiana)

Auguri di un Santo Natale 2016

da Cristina Capella

Annunci
Pubblicato in: AUGURI NATALE, icona, icona sacra, Incarnazione, Madre di Dio, natale, nativitas, natività

SANTO NATALE 2015

www-kizoa-com_collage_2015-12-18_12-57-003

Santo Natale 2015

Possano tutti essere abbracciati ,come Maria,
dal Salvatore misericordioso e
“sperimentare  l’amore di Dio
 che consola,
che perdona,
che dona speranza”(Misericordiae Vultus).
Cristina

Il mio collage animato

Pubblicato in: GALLERIA DELLE ICONE, icona, icona sacra, ICONA SAN GIACOMO, icona san Guglielmo, icone dei santi, icone Madre di Dio, ICONE SACRE, Iesu Christi, Incarnazione, Jasna Gora, Madre di Dio, mirabile Ydio, MOSTRA ICONE, mostre icone, natale, nativitas, natività, noli me tangere, odighitria, presentazione al tempio, Risurrezione, sacra famiglia, santi, trasfigurazione, tricherusa, vescovi santi, Vladimir

Icone per ordine alfabetico

>Calendario di FEBBRAIO:San Valentino martire-San Giacomo Apostolo -Santo Mandilion Continua a leggere “Icone per ordine alfabetico”

Pubblicato in: icona sacra, icone adorazione, ICONE SACRE, natale, nativitas, natività

L’ADORAZIONE DEI MAGI

L’ADORAZIONE DEI MAGI

Il profeta Isaia aveva predetto :

“Sorgi! Sii raggiante perché la tua luce viene

e per te spunta la gloria del Signore

mentre le tenebre avvolgono la terra

e l’oscurità ,si stende sui popoli.
Ecco su di te si leva il Signore

e la sua gloria su di te si rivela.

Le nazioni cammineranno alla tua luce

e i re allo splendore della tua aurora.

Guarda,da tutte le parti si adunano

e vengono a te,

tu chiami i figli che giungono da lontano”

Una stella si era levata da Giacobbe ed un uomo era sorto da Israele ,e i Magi,figura degli uomini fuori dall’ Antica Alleanza,ma cari al Signore,furono chiamati per assidersi alla sua tavola.

Il Cristo si è presentato sin dalla sua nascita, come l’estensore della primogenitura di Israele a tutti gli uomini di buona volontà.

I Magi sono anche prefigurazione delle donne recanti aromi al sepolcro,perché come queste divennero :“divini araldi che tornati in Babilonia adempirono il responso predicando a tutti il Cristo”.

Nell’inno Akathistos:

”I figli dei Caldei videro nelle mani della Vergine Colui che con le sue mani plasmò gli uomini ,comprendendo esser lui il Signore ,benché  avesse preso forma di servo ,si affrettarono ad onorarlo con triplice dono ,

come l’ inno dei Serafini che lo proclama tre volte Santo”
E la Vergine con affetto materno strinse a sé il Salvatore e gli sussurrò:
”Ricevi, o mio Bambino ,questa trinità di doni e accorda tre richieste a colei che ti ha messo al mondo:
ti prego per l’aria ,per i frutti della terra e per tutti quelli che abitano in essa. Riconciliali tutti”.

(Romano il Melode)

Pubblicato in: ADORAZIONE, epifania, festa del Signore, Gennaio, icona, icona sacra, ICONE SACRE, Iesu Christi, Madre di Dio, mirabile Ydio, mistero dell'incarnazione, natale, nativitas, natività, sacra famiglia, Salvatore, santi

6 gennaio: Epifania del Signore

 

nozzeCana2015web

In epiphaniis Domini Per le epifanie del Signore
Illuminans altissimus O Gesù, pace, vita, luce, verità
micantium astrorum globos, che Altissimo illumini
pax, vita, lumen, veritas, i globi dei risplendenti astri
Iesu, fave precantibus. ascolta benigno chi ti invoca.
Seu mystico baptismate Sia perchè tu nel giorno odierno consacri
fluenta Iordanis, retro col tuo mistico battesimo
conversa quondam tertio, le fluenti acque del Giordano, che in passato
praesenti sacraris die. erano state fermate per tre volte.
Seu stella partum virginis Sia perchè tu in questo giorno,
coelo micans signaveris, con la fulgente stella, hai indicato dal cielo
et hac adoratum die il luogo del parto della Vergine,
praesepe magos duxeris. ed hai guidato i Magi ad adorarti.
Vel hydriis plenis aquae Oppure perché tu hai infuso nelle idrie
vini saporem infuderis; ricolme d’acqua il sapore del vino:
hausit minister conscius ne assaggiò il servo, ben sapendo
quod ipse non impleverat. che non era stato lui a riempirle;
Aquas colorari videns, vedendo che l’acqua si coloriva
inebriare flumina, e che bevendola ci si inebriava,
mutata elementa stupet si meraviglia che mutati elementi
transire in usus alteros. passino ad altri usi.
Sic quinque millibus viris Così pure perchè, mentre dividi cinque pani
dum quinque panes dividis, fra cinque mila persone,
edentium sub dentibus sotto i denti di quanti mangiavano,
in ore crescebat cibus. nella bocca il cibo cresceva.
Multiplicabatur magis Il pane si moltiplicava
dispendio panis suo; più di quanto veniva consumato:
quis haec videns mirabitur chi, assistendo a questo prodigio,
iuges meatus fontium? potrà stupirsi del perenne sgorgare delle fonti?
Inter manus frangentium Il pane passa a profusione
panis rigatur profluus; tra le mani di coloro che lo spezzano
intacta quae non fregerant e frammenti non ancora spezzati
fragmenta subrepunt viris. scivolano intatti tra le dita degli uomini.
Pubblicato in: icona, icona sacra, mostra, mostre, mostre icone, natale, nativitas

2013 in review

The WordPress.com stats helper monkeys prepared a 2013 annual report for this blog.

Here’s an excerpt:

The concert hall at the Sydney Opera House holds 2,700 people. This blog was viewed about 17,000 times in 2013. If it were a concert at Sydney Opera House, it would take about 6 sold-out performances for that many people to see it.

Click here to see the complete report.

Pubblicato in: calendario icone sacre, icona sacra, icone dei santi, ICONE SACRE, Incarnazione, Madre di Dio, natale, nativitas, natività, sacra, santi

Sacra Famiglia

icona della Sacra FamigliaIcona per mano di Cristina Capella

LA SACRA FAMIGLIA

Nell’iconografia bizantina, non esiste l’icona della “Sacra Famiglia” che compare solo nel XVIII secolo,

in Russia sotto l’influenza occidentale ,con un San Giuseppe che sovrasta, protettivo ,la Madre ed il

Figlio di Dio.

Invece in questa icona ,le posizioni sono rispondenti ai ruoli: in primo piano Gesù; in secondo piano la

Madre ;sullo sfondo ma all’altezza di Maria ,Giuseppe.

E’ icona del Mistero delle nozze spirituali ed umane insieme, dove sempre ed unico centro emanatore

di grazia ,è il Verbo incarnato.

L’Emmanuele(Dio con noi)in atto di benedire ,è benedizione della Famiglia e fa della famiglia una

benedizione. Nell’aureola porta scritto” Io sono colui che è”.

Il manto rosso-arancione illuminato dall’oro ,è segno dell’Amore Divino che è venuto a manifestare

per mezzo della croce. E’ seduto sul braccio di Maria come sopra un trono ,sorretto come dono

prezioso ed indicato quale cuore della vita del mondo e senso della famiglia umana(Tutto è stato creato

per mezzo di Lui ed in vista di Lui).

La Madre di Dio ha il manto rosso -porpora, colore della regalità, con tre medaglioni(uno nascosto

dall’aureola)a significare la straordinaria unicità della sua maternità ed unione sponsale(Sempre

Vergine :prima ,durante e dopo il parto).

Testimone non distaccato, ma partecipe di questo Mistero ,è

San Giuseppe: posto nel livello sottostante ma all’altezza della Madre. Col bastone fiorito in mano

(richiamo al racconto degli apocrifi) contempla ,da uomo silenzioso

che sa ascoltare la voce degli angeli e vive il compito di custode dell’opera, che Dio va compiendo .

O Dio, nostro Padre,

che nella santa Famiglia

ci hai dato un vero modello di vita,

fa’ che nelle nostre famiglie fioriscano

le stesse virtù e lo stesso amore,

perché, riuniti insieme nella tua casa,

possiamo godere la gioia senza fine.

Per il nostro Signore Gesù Cristo…

http://www.mirabileydio.it