L’ADORAZIONE DEI MAGI

L’ADORAZIONE DEI MAGI

Adorazione dei Magi 2014

Il profeta Isaia aveva predetto :

“Sorgi! Sii raggiante perché la tua luce viene

e per te spunta la gloria del Signore

mentre le tenebre avvolgono la terra

e l’oscurità ,si stende sui popoli.
Ecco su di te si leva il Signore

e la sua gloria su di te si rivela.

Le nazioni cammineranno alla tua luce

e i re allo splendore della tua aurora.

Guarda,da tutte le parti si adunano

e vengono a te,

tu chiami i figli che giungono da lontano”

Una stella si era levata da Giacobbe ed un uomo era sorto da Israele ,e i Magi,figura degli uomini fuori dall’ Antica Alleanza,ma cari al Signore,furono chiamati per assidersi alla sua tavola.

Il Cristo si è presentato sin dalla sua nascita, come l’estensore della primogenitura di Israele a tutti gli uomini di buona volontà.

I Magi sono anche prefigurazione delle donne recanti aromi al sepolcro,perché come queste divennero :“divini araldi che tornati in Babilonia adempirono il responso predicando a tutti il Cristo”.

Nell’inno Akathistos:

”I figli dei Caldei videro nelle mani della Vergine Colui che con le sue mani plasmò gli uomini ,comprendendo esser lui il Signore ,benché  avesse preso forma di servo ,si affrettarono ad onorarlo con triplice dono ,

come l’ inno dei Serafini che lo proclama tre volte Santo”
E la Vergine con affetto materno strinse a sé il Salvatore e gli sussurrò:
”Ricevi, o mio Bambino ,questa trinità di doni e accorda tre richieste a colei che ti ha messo al mondo:
ti prego per l’aria ,per i frutti della terra e per tutti quelli che abitano in essa. Riconciliali tutti”.

(Romano il Melode)

Annunci

6 gennaio: Epifania del Signore

batt2014webAdorazione Magi 2014

nozzeCana2015web

In epiphaniis Domini Per le epifanie del Signore
Illuminans altissimus O Gesù, pace, vita, luce, verità
micantium astrorum globos, che Altissimo illumini
pax, vita, lumen, veritas, i globi dei risplendenti astri
Iesu, fave precantibus. ascolta benigno chi ti invoca.
Seu mystico baptismate Sia perchè tu nel giorno odierno consacri
fluenta Iordanis, retro col tuo mistico battesimo
conversa quondam tertio, le fluenti acque del Giordano, che in passato
praesenti sacraris die. erano state fermate per tre volte.
Seu stella partum virginis Sia perchè tu in questo giorno,
coelo micans signaveris, con la fulgente stella, hai indicato dal cielo
et hac adoratum die il luogo del parto della Vergine,
praesepe magos duxeris. ed hai guidato i Magi ad adorarti.
Vel hydriis plenis aquae Oppure perché tu hai infuso nelle idrie
vini saporem infuderis; ricolme d’acqua il sapore del vino:
hausit minister conscius ne assaggiò il servo, ben sapendo
quod ipse non impleverat. che non era stato lui a riempirle;
Aquas colorari videns, vedendo che l’acqua si coloriva
inebriare flumina, e che bevendola ci si inebriava,
mutata elementa stupet si meraviglia che mutati elementi
transire in usus alteros. passino ad altri usi.
Sic quinque millibus viris Così pure perchè, mentre dividi cinque pani
dum quinque panes dividis, fra cinque mila persone,
edentium sub dentibus sotto i denti di quanti mangiavano,
in ore crescebat cibus. nella bocca il cibo cresceva.
Multiplicabatur magis Il pane si moltiplicava
dispendio panis suo; più di quanto veniva consumato:
quis haec videns mirabitur chi, assistendo a questo prodigio,
iuges meatus fontium? potrà stupirsi del perenne sgorgare delle fonti?
Inter manus frangentium Il pane passa a profusione
panis rigatur profluus; tra le mani di coloro che lo spezzano
intacta quae non fregerant e frammenti non ancora spezzati
fragmenta subrepunt viris. scivolano intatti tra le dita degli uomini.

I SANTI MAGI:24 LUGLIO

Adorazione Magi 2014

Santi Magi d’Oriente Adoratori di Gesù Bambino

24 luglio

Persia, I secolo

Si celebra il 24 luglio la memoria della traslazione delle reliquie dei tre Magi d’Oriente adoratori di Cristo da Milano a Colonia in Germania, avvenuta nel 1162 per volere di Federico I Barbarossa. Nel 1247, visto il grande culto instauratosi, papa Innocenzo IV concesse speciali indulgenze per i pellegrini. Il racconto evangelico di Matteo della loro venuta a Betlemme nei secoli successivi ha acceso la curiosità dintorno a queste figure. Matteo indica nella parola «magi» una categoria di persone pie e venerabili; probabilmente costituivano una casta sacerdotale o di sapienti e studiosi di astrologia. È incerto il numero di tre (numero allusivo della Santissima Trinità e rappresentanti delle tre età dell’uomo) così come il tempo della loro adorazione. I nomi comparvero in un manoscritto di Parigi del secolo VII, essi erano Bithisarea, Melchior, Gathaspa; il prete cronista Agnello, nel secolo IX scrisse che i Magi si chiamavano Gaspare, Melchiorre e Baldassarre, nomi divenuti poi comuni in Occidente

Adorazione dei Magi

www.mirabileydio.it

Blog su WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: